Home | Cino Bozzetti | Ernesto e Mario Ferrari | Attività | Servizi ai soci | Il territorio | Archivio | News | Contatti

Primavera vien cantando...

Angiolo Silvio Novaro iniziò una sua simpatica poesia scrivendo:
Primavera vien cantando, vien cantando alla tua porta. Sai tu dirmi che ti porta?

Il Comune di Borgoratto e l’associazione culturale FeBo hanno scelto a loro volta quel primo verso come titolo di una manifestazione che ha voluto principalmente offrire a tutti una sorpresa pasquale formata da una serie di appuntamenti nei quali si è cercato di unire alle tradizioni e alla cultura la curiosità e il divertimento. La speranza è di esservi riusciti, avendo investito nell’impresa, più di ogni altra cosa, un pizzico di fantasia napoletana, un minimo d’cugnision piemontese e molto entusiasmo giovanile. Ci siamo comunque mossi tenendo presente che il mondo diventa ogni giorno più piccolo ma che, se anche i discorsi campanilistici sono sempre più assurdi, è indispensabile rinnovare e procedere partendo ciascuno dalle proprie radici culturali. Le nostre costituiscono una ricchezza inestimabile che tutti ci invidiano.

Al centro delle manifestazioni, la mostra Meglio un uovo oggi che…, allestita nei locali del Comune di Borgoratto dalle infaticabili Carla e Ilaria Chiantore, unitamente a Piera Gotta e Giorgia Marchisio. La mostra comprendeva due sezioni, una sezione artistica, dove i visitatori hanno potuto ammirare uova di tutte le fogge realizzate da artisti e artigiani della zona, tra cui quelle della ceramista acquese Carmelina Barbato, e una sezione didattica dedicata agli animali ovipari, arricchita delle uova di volatili reperibili in commercio, che è stata visitata con grande interesse anche dagli alunni delle locali scuole elementari.

La sera di giovedì 27 le strade del paese sono state percorse da un gruppo di giovani che, andando di casa in casa, ha rinverdito l’antica usanza del canté ‘i ov. La scanzonata cantata è stata presentata in una versione nata dall’unione dei testi forniti da Gigi Gotta di Borgoratto e da Giuseppina Arecco di Cantalupo, a cura di Manrico Punzo.

L’acquisizione di vari e importanti sponsor ha permesso di aumentare la dotazione di premi per le manifestazioni collaterali: gli esercenti di Borgoratto hanno donato i premi per il Torneo di miniuolf (minigolf giocato con l’uovo di legno che si usava una volta per rammendare le calze), disputato nel parco giochi comunale e vinto da Davide Vuto e Daniel Zito, mentre all’allestimento della mostra hanno collaborato gli antiquari torinesi Amiconi e Callegaris per i mobili e Vittorina Volante per i tessuti (tovaglie e tende). Gli splendidi addobbi floreali sono stati forniti dal garden center dell’azienda agricola Le Radici di Gamalero. Importante inoltre l’appoggio de Il Piccolo, dell’organizzazione tipoeditoriale di Ugo Boccassi di Alessandria, che ha fornito una bella raccolta di vecchie cartoline pasquali, del Centro Stampa di Filippo Celerino di Borgoratto, della Cartoleria Pace di Alessandria e della Treq di Novi Ligure, con i suoi “ovetti” di plastica per assorbire le radiazioni del monitor dei computer.

Sempre nell’ambito di Primavera vien cantando..., si è tenuta la premiazione dei Custodi di una tradizione antica, ossia di tutti i cittadini di Borgoratto che si sforzano di mantenere accogliente e inalterato l’ambiente locale (edifici, giardini, cortili). Per l’occasione, i premiati sono stati invitati ad assistere alla pubblica apertura del tradizionale uovo di Pasqua contenente gli attestati-sorpresa, e quindi al rinfresco inaugurale della mostra Meglio un uovo oggi che…

Tutto il ricavato della manifestazione sarà devoluto a Castellazzo Soccorso attualmente impegnato a potenziare i suoi servizi già per altro presenti nell’intero alessandrino con prontezza ed efficacia.