Home | Cino Bozzetti | Ernesto e Mario Ferrari | Attività | Servizi ai soci | Il territorio | Archivio | News | Contatti

Materia Forma Colore

Borgoratto - agosto 1996

Con il nome Materia Forma Colore, l’associazione culturale FeBo e il comune di Borgoratto presentano un’edizione della mostra di S.Bernardo interamente dedicata a un qualificato gruppo di ceramisti. Questo filone è stato scelto per evitare una ripetitività espositiva che rischierebbe di smorzare l’interesse per un valido e ormai tradizionale appuntamento culturale, ma forse chissà che a ispirarci non sia stato “tron”, divinità del luogo (genius loci, dicevano i latini) tutta borgorattina. “Tron”, l’economico mattone confezionato con l’argilla del borgo (il quartiere che si estende dopo la ferrovia, in direzione Carentino, dove una volta si trovava anche la fornace) e cotto al sole (il Febo dei romani), giusto a misura delle tasche di chi sognava una casetta grazie ai sudati risparmi della "Merica".
Si è inteso altresì offrire un modesto contributo alla definitiva e giusta affermazione della ceramica quale “arte” a pieno diritto, come possono testimoniare i molti capolavori da Luca della Robbia a Pablo Picasso, e il valore inestimabile dei “pezzi” greci e orientali. E’ indispensabile tuttavia un’altra considerazione: la ceramica d’arte è il frutto meraviglioso di chi è scultore e pittore a un tempo, capace, per la spinta che alberga in lui, di plasmare la materia con nuove forme, dando quindi saldezza e colore all’opera grazie a un indispensabile bagaglio tecnico e scientifico. Solo giudizi e valutazioni superficiali, nonché scarsa educazione artistica, hanno ingenerato quella confusione con l’artigianato, anche se d’avanguardia, che per lungo tempo ha indotto a disconoscere la validità della ceramica artistica e dei suoi autori.
Ringraziando l’Assessorato alla cultura della Provincia di Alessandria per l’appoggio fornito, e tutti gli artisti del circolo Mario Ferrari di Acqui Terme che, con quelli di Borgoratto, hanno aderito all’iniziativa, ci auguriamo di essere riusciti a offrirvi un esauriente saggio di ciò che possono realizzare le capacità tecniche e l’inventiva nella manipolazione dell’argilla, uno dei primi materiali usarti dall’uomo.

Artisti partecipanti

Carmelina Barbato
Nativa di Isernia ha frequentato il locale istituto d’arte e poi l’Accademia di Roma. Presente in diverse mostre come pittrice, ceramista e realizzatrice di arazzi, opera ad Acqui Terme dove presiede il Circolo artistico Mario Ferrari.

Guido Garbarino
Formatosi artisticamente a Savona, ha approfondito le ricerche nel campo della ceramica diventando un maestro di tecnica raku. Insegna alla Comunità Terapeutica La Redancia di Sassello, dove ha un proprio laboratorio ed è membro dell'associazione culturale Quiliano Arte www.quilianoarte.com. Numerose e sempre apprezzate le sue mostre.

Rosarita Cantarella
Nativa di Alessandria, risiede attualmente a Borgoratto. Concluse le scuole, ha seguito corsi per ceramisti, dedicandosi per molti anni alla pittura su ceramica.

Carla D’Angelone
Nata ad Acqui Terme dove abita, si è diplomata al locale istituto d’arte. Buona ceramista e dirigente del circolo Mario Ferrari fino al 1997, ha aperto con la sorella Marta, il negozio d’arte Atelier.

Ezio Gaviglio
Originario di Torino abita ad Acqui Terme. Medico ospedaliero, coltiva da anni con ottimi risultati la passione per la ceramica e la scultura.

Monica Iozzia
Diplomata all’istituto d’Arte di Acqui Terme vive e lavora ad Alessandria dove ha aperto un laboratorio d’arte la cui attività comprende anche la pittura su ceramica.

Remo Lanzoni
E’ nativo di Borgoratto, dove risiede. Si occupa di fotografia con molti altri interessi culturali, tra cui ricerche sulle tecniche di produzione e colorazione dei diversi tipi di ceramica.

Miranda Olivieri
E’ nata ad Acqui Terme dove ha poi frequentato l’istituto d’arte. Si è particolarmente dedicata alla pittura su porcellana. Attualmente è uno dei dirigenti del circolo Mario Ferrari.

Mariella Piana
Nativa di Acqui Terme ha frequentato il liceo artistico a Torino seguendo quindi numerosi corsi di specializzazione anche all’estero. Abita a Sezzadio.

Vincenzo Randazzo
Vulcanico autodidatta siciliano trapiantato ad Albissola è un vero innamorato della tecnica raku con cui ha realizzato bellissimi pezzi in numerose e apprezzate mostre.

Renza Sciutto
Insegnante di scienze e matematica di Acqui Terme. Dopo aver frequentato numerosi corsi, da anni si dedica alla lavorazione dell’argilla utilizzando in particolar modo la tecnica di cottura raku.

Gianna Turrin
Formatasi allo Studio Pandora di Torino e alla scuola Arte e Fuego di Caracas, vive ed opera ad Alessandria. Le sue opere, sempre frutto di attenta ricerca sono già state esposte a numerose mostre.

Luciana Visca
Acquese di nascita, si è diplomata al locale istituto d’arte. Ha poi seguito numerosi corsi di ceramica approdando infine alla tecnica raku. Attualmente opera ad Acqui.

Antonio Vasone
Genovese, vive e lavora a Novi Ligure. Targa d’argento al premio Arte Mondadori 1994, ha partecipato a mostre e concorsi di ceramica anche a livello internazionale.