Home | Cino Bozzetti | Ernesto e Mario Ferrari | Attività | Servizi ai soci | Il territorio | Archivio | News | Contatti

Gruppo storico

Dopo la grande rassegna del 6 settembre a Cassine
Anche Borgoratto ha un "Gruppo storico"

Dopo una “timida comparsa” alla Rassegna dei gruppi storici di Cassine nel 1997 quest’anno, nonostante una serie impensata di contrattempi e di forfait, all’ultimo momento la FeBo ha voluto essere ancora presente. Così adesso c’è un organismo che si chiama Gruppo storico di Borgoratto! Nel tradizionale e divertente “immaginifico in costume” che si è svolto a Cassine, i figuranti della FeBo hanno impersonato lo scorso anno dei girovaghi di fiera che gestivano giochi per ragazzini (tiro con l’arco, tiro ai barattoli, ecc.), una sorta di rudimentale luna park ante litteram. Quest’anno, invece, ridotto il numero dei giochi e migliorati i costumi, si è anche partecipato alla grande sfilata (circa 800 figuranti) dei gruppi provenienti da tutto il nord d’Italia.
Il gruppo ha buone prospettive di miglioramento anche perché nel settore sta diventando sempre più necessario “ancorare” l’esistenza dei gruppi a un qualche cosa di storico realmente esistito, e Borgoratto questo “retroterra storico” ce l’ha. Infatti, nonostante il fatto che oggi a ricordare il Medioevo vi sia solo la chiesa parrocchiale, proprio sul finire del ‘300 cioè l’epoca rievocata durante la festa di Cassine, Borgoratto e Gamalero, vennero dati in feudo dai Visconti, signori di Milano (il confine del ducato correva tra Cassine e Strevi) a Simonino Ghilini. Qualora si riuscisse a ricreare la piccola corte del feudo di Simonino, il gruppo potrebbe assumere una fisionomia ben definita e così partecipare ad altre simpatiche giornate rievocative come quelle di Piovera e Ponzone.
Nei due anni hanno fatto parte dei figuranti: Maura Bottero ed Elda Volante (le padrone del luna park), Diana Cavallo e Petra Filona (gli scudieri), Silvia Punzo (la pellegrina nel ’97 e la dama di corte nel ‘98), Paolo Manzoni (il pellegrino dalla terra santa nel ’97 e il dignitario nel ’98), Grazia Roncati (la damigella di corte), Daniela Ruggero (l’aiutante del tirassegno), Samantha Ruggero e Leonardo Manzoni (i tremendi figli dei pellegrini), Vittorina Volante (la contadina), Manrico Punzo (il padrone del lunapark nel ’97 e il guardiacaccia nel ’98).
A tutti il ringraziamento della FeBo, ma in particolar modo a Maura Bottero e Elda Volante, infaticabili nell’arginare l’entusiasmo dei ragazzini impegnati nei giochi; a Petra Filosa subito ambientatasi nel gruppo e impegnata anche come improvvisata comparsa nello spettacolo teatrale davanti alla Chiesa di S. Francesco; a Diana Cavallo, preziosa disegnatrice ed ottima “portaordini” e a Vittorina Volante che ha curato i servizi logistici e i rapporti con gli organizzatori.
                                                                                                   Tratto da FeBoinforma, novembre ‘98